titolo opera

sottotitolo

Gallery opera

L’idea venne accolta dal comitato di gestione della scuola materna dell’asilo nido, dove Matteo mio figlio andava. Nasce come un gioco per bambini, al posto del solito tubo: una cavalla, protettiva assieme al suo puledro, dove la protezione è simboleggiata dal suo utero materno dentro il quale i piccoli possono accedere, giocando con il puledrino e guardando attraverso gli occhi della madre, verso il cielo.

Questa fantasia nacque un giorno di tanti anni fa, nell’osservare uno stallone impazzito che correva alla testa di un gruppo di cavalli anch’essi agitati, poi d’un tratto, forse compreso di essere osservato si fermò su di un punto preciso. All’interno di un pozzetto c’era un cavallino, morto perché cadutovi all’interno. Questa scena mi è rimasta come una grande emozione che ho rielaborato in visione protettiva e positiva nella cavalla.

È possibile visitare l’opera nell’asilo nido “Arcobaleno”a San Lanzzaro di Fano